Associazione Culturale di Storia della Medicina Campana


Vai ai contenuti

Storia

L'Istituto BdN

L'Istituto Banco di Napoli - Fondazione

Il 1° luglio del 1991 il Banco di Napoli fu la prima banca pubblica a trasformarsi in società per azioni con la denominazione di Banco di Napoli S.p.A. Metamorfosi storica nell'ambito della quale l'Istituto di credito di diritto pubblico, 500 anni di storia alle spalle, conferì alla neonata società le attività e le passività del proprio patrimonio, con l'esclusione di alcuni cespiti: a quest'ultima, dunque, toccò ovviamente il ruolo di svolgere attività prettamente bancaria. Ciò che restava invece dell'antico glorioso istituto, vale a dire il Banco di Napoli Istituto di diritto pubblico non potendo più esercitare impresa bancaria, continuò ad articolare la propria opera nell'unico ma prestigioso contesto restato a disposizione, cioè il perseguimento di scopi di interesse sociale e di promozione dello sviluppo economico e culturale delle regioni meridionali.

In questo senso la nuova veste fu allora quella di una Fondazione (più precisamente Istituto Banco di Napoli - Fondazione) che rimase proprietaria di cespiti prestigiosi come l'ingente documentazione storica, incardinata soprattutto nell'eccezionale patrimonio cartaceo degli antichi Banchi Pubblici napoletani e del Banco di Napoli (sec. XVI-XX), custodito nell'Archivio Storico di Palazzo Ricca in via dei Tribunali 213 a Napoli, sede della Fondazione (nell'edificio è sistemata anche l'importantisima Biblioteca-Emeroteca del Banco). Atti e documenti sono conservati in circa 300 stanze, ordinate su quattro piani dell'antico immobile nel cuore dei Decumani: una ricchezza che vale come testimonianza inalienabile del vincolo del Banco con il passato della città e con la sua tradizione. In sintesi, con l'Istituto Banco di Napoli - Fondazione appare dunque l'inequivocabile approdo istituzionale di una secolare traiettoria storica, quella dell'omonimo Istituto di credito che va fatta cronologicamente decollare agli inizi del 1500. Il Banco, infatti trova le sue radici nei banchi pubblici dei luoghi pii, sorti a Napoli tra il '500 ed il '600: essi, otto in tutto, prosperarono per ben due secoli, finchè, nel 1794, Ferdinando IV di Borbone li riunì in un Banco Nazionale di Napoli.

Istituto Banco di Napoli - Fondazione

Sede
Napoli, via Tribunali 213, (Palazzo Ricca)

Email

Sito Web

Home Page | L'Associazione | Comunicazioni | Contatti | L'Istituto BdN | Credits | Web Link | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu